Alessandro Borgonovo

Senza titolo 2019 Tecnica mista su tela 50 x 40 cm
Senza titolo

2019

Tecnica mista su tela 50 x 40 cm

Senza titolo 2019 Tecnica mista 50 x 40 cm
Senza titolo

2019

Tecnica mista 50 x 40 cm

Senza titolo  2019 Tecnica mista su tela 50 x 40 cm
Senza titolo

2019

Tecnica mista su tela 50 x 40 cm

Senza titolo  2019 Tecnica mista su tela 100 x 80 cm
Senza titolo

2019

Tecnica mista su tela 100 x 80 cm

Senza titolo  2019 Tecnica mista 120 x 100 cm
Senza titolo

2019

Tecnica mista 120 x 100 cm

Senza titolo  2019 Tecnica mista 165 x 140 cm
Senza titolo

2019

Tecnica mista 165 x 140 cm

Senza titolo  2019 Tecnica mista 165 x 140 cm
Senza titolo

2019

Tecnica mista 165 x 140 cm

Senza titolo  2019 Tecnica mista 175 x 145 cm
Senza titolo

2019

Tecnica mista 175 x 145 cm

Senza titolo  2019 Tecnica mista 165 x 140 cm
Senza titolo

2019

Tecnica mista 165 x 140 cm

Senza titolo  2019 Tecnica mista 165 x 140 cm
Senza titolo

2019

Tecnica mista 165 x 140 cm

Senza titolo  2019 Tecnica mista 165 x 140 cm
Senza titolo

2019

Tecnica mista 165 x 140 cm

Biografia

Alessandro Borgonovo

Alessandro Borgonovo nasce nel 1980.

Abbandonati gli studi di legge, lavora come assistente in una galleria d’arte contemporanea a Milano. Qui il confronto quotidiano con gli artisti lo spinge a realizzare i primi lavori con tecniche diverse, dal collage alla pittura, fino alla rielaborazione digitale di immagini.

Lasciata la galleria per fare l’artista a tempo pieno, si concentra prevalentemente sulla produzione di lavori astratti digitali, realizzati attraverso differenti software e successivamente stampati in Fine-Art.

In quel periodo prende parte ad alcune mostre collettive legate all’utilizzo dei nuovi media.

Nel 2015 avverte l’esigenza di percorrere strade alternative. Il richiamo alla pittura diventa via via più forte.

Rispetto al lavoro precedente, denso di colori, intrecci e richiami al mondo della grafica digitale, l’artista vuole limitare il più possibile l’aspetto di perfezione segnica e pulizia che il computer permette di ottenere.

Inizia a dipingere su tela non preparata, con smalti molto diluiti e spray. Così facendo il colore, completamente assorbito dalla superficie, restituisce progressivamente tonalità spente e prive di spessore materico.

Borgonovo avverte la necessità di confrontarsi con un mezzo più immediato, che gli consenta di fallire e di poter ricominciare da capo, senza la scorciatoia di utilizzare un “tasto” che annulli le azioni appena eseguite (funzione che il computer offre).

In definitiva adotta un approccio al lavoro più aderente alla sfera emotiva ed istintiva della creazione dell’opera.

L’artista non è alla ricerca di un tratto consolatorio o nostalgico del dipingere, si serve piuttosto di uno strumento per essere più diretto, rapido ed essenziale.

Mostre

MOSTRE PERSONALI

2015 "Alessandro Borgonovo" - Associazione Culturale Ars Now Seragiotto - Padova, Italy

MOSTRE COLLETTIVE

2016 "Digital Frame" - curata da Chiara Canali - Uncommon Communication - Milano, Italia 2016 "Digital Humanities" - curata da Chiara Canali - Beta80 Group - Milano, Italia 

2014 "Snap to grid" - LACDA - Los Angeles, USA 2013 Safra Gallery - Lugano, Svizzera 

2013 Paratissima - Torino, Italia 

2012 "Amsterdam Showcase" - curata da Joelle Dinnage - Oude Kerk - Amsterdam, Olanda 

2012 Collettiva presso Sala Pasolini - Muggio, Italia 

2010 "Evento Excence" - Galleria Glauco Cavaciuti - Museo de Ila Permanente - Milano, Italia


FIERE
2015 Arte Padova - con Associazione culturale Ars Now Seragiotto - Padova, Italia 
2012 Berliner Liste - Berlino, Germania
2012 Art International Zurich - Zurigo, Svizzera